Lavoro e Salute, successi e sfide del Governo

0
8

Durante la serata di ieri, dal tema “Lavoro e Salute per la Piena Realizzazione della Persona” si è discusso dei progressi e delle sfide nei rispettivi settori. Temi che sono stati approfonditi assieme al Segretario di Stato per il Lavoro, Teodoro Lonfernini, e al Segretario di Stato per la Sanità, Mariella Mularoni,

Il Segretario di Stato, Mariella Mularoni, ha aperto la serata con un’analisi dettagliata degli sviluppi nel settore sanitario evidenziando gli sforzi e l’impegno profusi in questi 10 mesi di guida della Segreteria alla Sanità, per migliorare ed efficientare i servizi e tutto il sistema sanitario, per il benessere di tutti, dando risposte in tempi brevi su alcune criticità.
Figurano tra questi la riorganizzazione della Medicina Territoriale, con il superamento della Cot, e l’avvio del Triage infermieristico Decentrato per eliminare ogni filtro tra il paziente ed il proprio medico e infermiere, per accogliere nuovamente, dopo il Covid, i pazienti nei Centri Sanitari.
Inoltre, ha espresso soddisfazione per il raggiungimento di obiettivi strategici per l’ISS, il potenziamento di alcuni settori previsti dal nuovo Atto Organizzativo, in particolare l’Oncologia, la Cardiologia, l’Oculistica, i Centri di Alta Specialità e gli accordi siglati con prestigiosi istituti universitari italiani, quali l’Università Cattolica del Sacro Cuore che ha riservato 10 posti ai cittadini sammarinesi per il Corso di Laurea Magistrale in Medicine and Surgery, a partire dal prossimo anno accademico.

Il Segretario di Stato, Teodoro Lonfernini, ha poi illustrato le trasformazioni nel mercato del lavoro sammarinese, evidenziando una significativa riduzione della disoccupazione dal tasso dell’8% nel 2019 a poco più del 2% di oggi, grazie a politiche mirate e riforme strategiche.
Ha descritto come la flessibilità nelle assunzioni sia stata migliorata attraverso nuovi decreti e come la collaborazione con le Organizzazioni Sindacali e le Associazioni di Categoria abbia portato ad un ambiente lavorativo più favorevole e produttivo per le persone, nonché alla conclusione di tutti i contratti lavorativi, pubblici e privati, dopo anni di stallo con l’aumento delle retribuzioni in tutti i settori.
Questi cambiamenti hanno permesso al Paese di affrontare al meglio le crisi recenti, come la pandemia, l’aggravio dei costi dovuti all’inflazione e le criticità economiche generate nella precedente legislatura, dimostrando la resilienza del sistema lavorativo di San Marino. Una resilienza riconosciuta anche da organizzazioni internazionali come il FMI.

Durante la serata si è reso evidente che le scelte lungimiranti effettuate ci troveranno pronti ad affrontare le sfide che la firma dell’Accordo di Associazione ci porrà, per continuare a garantire alle future generazioni un sistema sanitario universale pubblico sempre più soddisfacente e condizioni di lavoro migliorative e capaci di rispondere alle attese future.

Il ciclo di eventi si concluderà con un terzo e ultimo incontro, che si terrà giovedì 16 maggio alle ore 21.00 nella Sala Ex International di Borgo Maggiore, dove il confronto sarà focalizzato sul tema “Economia Sana e Certezza del Diritto per una Famiglia al Centro della Società”. Questo prossimo appuntamento vedrà la partecipazione di Marco Gatti, Segretario di Stato per le Finanze, e Massimo Andrea Ugolini, Segretario di Stato per la Giustizia, che esporranno le direttive future per rafforzare l’economia e garantire una maggiore giustizia all’interno della comunità sammarinese.