Il Titano e l’integrazione europea: l’Università di San Marino relaziona a Barcellona

0
78

San Marino.Il direttore del Centro di Ricerca per le Relazioni Internazionali dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino, Michele Chiaruzzi, sarà fra i relatori della conferenza “Microstati europei: cooperazione e diplomazia” in programma giovedì 26 ottobre a Barcellona nella sede dell’Istituto di Studi Catalani, organizzatore dell’iniziativa in partnership con l’Ateneo di Strasburgo.

L’intervento dell’accademico, dal titolo “Diplomazia e integrazione europea: il caso di San Marino”, si inserirà nella cornice di una più ampia analisi sui micro-Stati del continente che include Andorra e Malta, per un ciclo avviato nel settembre scorso e in calendario fino al febbraio del 2018.

“L’invito alla conferenza dimostra l’interesse del mondo scientifico all’analisi del percorso d’integrazione euro-sammarinese svolto dall’Università di San Marino e, più in generale, delle relazioni internazionali sammarinesi”, spiega Chiaruzzi. “Conferma inoltre la piena collocazione del nostro Ateneo nel contesto europeo quale istituzione accademica capace d’arricchire, con il suo punto di vista, la riflessione internazionale sulla dinamica politica dell’Europa odierna”.

A margine della conferenza Chiaruzzi incontrerà Joandomènec Ros Aragonès, presidente dell’Istituto di Studi Catalani fondato nel 1907 e ammesso nel 1922 all’Unione accademica internazionale, la più antica federazione del settore con scopi di cooperazione internazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here