Vaccinazione antiCovid: estesa ai 60enni la raccomandazione per la seconda dose di richiamo

0
51
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

Approvata la nuova revisione del Piano Vaccinale della Repubblica di San Marino (la numero 5) che prevede l’ampliamento della platea dei destinatari della seconda dose di richiamo (seconda dose booster).

Si tratta di una decisione assunta all’unanimità da parte della Commissione Vaccini e ratificata dalla Direzione Sanitaria dell’Istituto per la Sicurezza Sociale che in analogia, prevede quanto già approvato dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA) e del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e dell’analogo parere dell’AIFA e della recente circolare del Ministero della Salute della Repubblica italiana.

Nel dettaglio, la seconda dose booster, è raccomandata a tutte le persone che abbiano compiuto 60 anni di età. La raccomandazione alla vaccinazione con la seconda dose di richiamo è estesa anche alle persone con età compresa tra i 12 e i 59 anni, che presentino condizioni cliniche di fragilità. Per ricevere la vaccinazione è necessario che siano trascorsi almeno 120 giorni dalla precedente dose di richiamo o dall’ultima infezione da SARS-CoV-2 successiva al richiamo.
Il vaccino attualmente utilizzato per le seconde dosi di richiamo, è il vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech).

Per tutti coloro che volessero prenotare la seconda dose di richiamo (second booster), è possibile rivolgersi telefonicamente al CUP, chiamando il numero 0549 994889 dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00, oppure accedere alla sezione “servizi on-line” accessibile dalla home page del sito dell’ISS (www.iss.sm), selezionare la voce “richiesta vaccinazione antiCovid” e spuntare la voce “Seconda dose di richiamo”.

In merito alla campagna vaccinale antiCovid, si rende noto infine, che nella giornata di giovedì 14 luglio, il Direttore delle Cure Primarie ha completato le somministrazioni delle seconde dosi di richiamo, per gli ospiti della RSA La Fiorina.
Ad oggi, sono in totale 239 le vaccinazioni totali di seconde dosi booster già somministrate tra RSA e Punto Vaccini dell’Ospedale di Stato.
La campagna di immunizzazione prosegue con sedute vaccinali anche per tutti i mesi estivi.