La Repubblica di San Marino a UKYA City Takeover Nottingham 2019

0
17

Presentazione dei giovani artisti Iolanda di Bonaventura, Thomas Franzoni, Chiara Giardi UKYA City Takeover Nottingham – UK Galleria Nazionale San Marino

21 Dicembre 2019 ore 18:30

La Repubblica di San Marino, con la Galleria Nazionale – Istituti Culturali e l’Università degli Studi, ha partecipato con più iniziative ad UKYA City Takeover Nottingham 2019, che si è svolta a Nottingham -UK dal 7 al 13 febbraio 2019 e che ha visto l’adesione di 250 giovani artisti provenienti da 25 paesi e tre continenti, importante manifestazione d’arte contemporanea, organizzata in collaborazione con l’associazione internazionale BJCEM.

Sabato 21 Dicembre alle ore 18.30, negli spazi della Galleria Nazionale, il Direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj e i rappresentanti BJCEM: Rita Canarezza e Karen Venturini introdurranno i giovani artisti Iolanda di Bonaventura, Thomas Franzoni, Chiara Giardi che,  di ritorno da questo evento internazionale dedicato al contemporaneo, racconteranno con intereventi live, la loro personale visione artistica e la loro esperienza a Nottingham.

Thomas Franzoni presenterà il lavoro che ha presentato a Nottingham Mickey Glass (2017), realizzato in collaborazione con altri due studenti Matteo Aprili e Andrea Castellucci sotto la supervisione del Prof. Massimo Barbierato, docente di Laboratorio di Design del Prodotto dell’Università del Design di San Marino.

Chiara Giardi presenterà una nuovo lavoro: San Marino Drittes Land, prima bozza (2019), che descrive come un piccolo intervento ready made che raccoglie e ‘butta via’ i capricci di una sammarinese all’estero.

Sarà inoltre ospite Iolanda di Bonaventura, artista partecipante all’evento di Nottingham, la quale presenterà: Presence Absence (2017) cortometraggio e Il peso di tutto quello che non c’è (2018), in realtà virtuale, quest’ultimo è stato presentato a UKYA City Takeover e ha aperto il VR Sci Fest di Stoccolma.

Alcuni di questi interventi rimarranno esposti presso l’Archivio Performativo fino al 30 gennatio 2020.

Iolanda di Bonaventura (L’Aquila/Treviso) spazia tra media e linguaggi (installazioni site-specific, video, realtà virtuale) nonostante il suo medium preferito sia la fotografia. Il suo lavoro consiste interamente di autoritratti.

. Iolanda presenterà due lavori: Presence Absence (cortometraggio, 2017, 5:27) e Il peso di tutto quello che non c’è (Virtual Reality Art, Android Application, 2018). “Presence Absence è la sottile linea che divide l’essere dal non essere, la veglia dal sonno, la vita dalla morte. Uno spazio bianco e sospeso, in cui risuonano echi e tracce,” scrive Iolanda. Il cortometraggio è stato selezionato per il Rome Independent Film Festival ed è stato premiato per la miglior regia al “Rome Film Awards”. Nel 2018 è stato nominato tra i finalisti di “Corti d’Argento” e presentato all’Animatou Festival di Ginevra. L’artista descrive la seconda opera, Il peso di tutto quello che non c’è, come un flusso di coscienza, la descrizione di uno spazio d’assenza. Una memoria corrotta dal tempo, dal trauma, dalla nostalgia: file deteriorati – un profondo, visivo rumore bianco. Non c’è emozione plausibile dinanzi all’impossibilità di comprendere sensazioni accavallate e voci interiori, se non uno stupore distaccato. “Il peso di tutto quello che non c’è” racconta i fallimenti, gli abbandoni, le rinunce – il peso di tutto ciò che avremmo voluto accanto, e che manca: quanto pesa il vuoto? Il peso di tutto quello che non c’è è stato presentato a UKYA City Takeover e ha aperto il VR Sci Fest di Stoccolma.

Thomas Franzoni (Reggio Emilia) è studente di Design industriale all’Università degli Studi di San Marino. Nel 2015 ha partecipato a New Design con il progetto di gruppo CountrEat, il quale è stato selezionato e presentato alla Biennale di Venezia.

. Thomas presenta Mickey Glass (2017), opera esposta al City Takeover di Nottigham. “È un progetto studiato all’interno del corso di laboratorio di Design del Prodotto 1, tenuto dal docente Massimo Barbierato e frutto della collaborazione di altri due giovani studenti, Matteo Aprili e Andrea Castellucci,” scrive Thomas.

Si tratta di un percorso evolutivo sulla reinterpretazione del vetro volto ad innovare i tradizionali stampi utilizzati nelle storiche fornaci veneziane. La forma, che rievoca il famoso personaggio dei fumetti Topolino, promuove i valori della fiducia, della relazione e della condivisione. La trasparenza del vetro accoglie e riflette chi si avvicina senza paura.

Chiara Giardi (San Marino) è studente di Arti Liberali e Scienze, major Cultura e Storia presso lo University College Freiburg, Germania (laurea quadriennale interdisciplinare). La sua ricerca si muove ai limiti tra l’artistico, l’accademico e lo scientifico, con particolare attenzione a progetti “Arte-Scienza” e “Arte come ricerca”.

. Chiara non riproporrà la performance Corporeal realities (2018) presentata a Nottingham. Presenterà invece San Marino Drittes Land, prima bozza (2019), che descrive come un piccolo intervento ready made che raccoglie e ‘butta via’ i capricci di una sammarinese all’estero. ‘Drittes Land’ o ‘Stato terzo’ è una condizione (auto)imposta, è etichetta e muro di ‘difesa’. ‘Terzo stato’ è il segno di una tradizione di sovranità e poca lungimiranza. ‘Prima bozza’ perché il testo non è finito, ripulito ed equilibrato, ma crudo, di parte, e carico della frustrazione di dovermi dire, ed essere giornalmente trattata, come extracomunitaria.

Presso la Galleria Nazionale, oltre alla Collezione Stabile, continuano in mostra fino al 30 gennaio 2020 le installazioni temporanee di:

  • Eva Marisaldi Senza titolo 1991. Opera prodotta per Provoc’arte 1991 a cura di Roberto Daolio
  • Martina Conti Exercises for a polluted mind 2019.  Opera prodotta dalla Galleria Nazionale San Marino per il Padiglione Nazionale della Repubblica di San Marino alla 58° Biennale d’Arte di Venezia.
  • Elisa della Balda Colora 2019. Album da colorare ispirato alla Collezione
  • Laboratori d’arte contemporanea 2018 – 2019 in collaborazione con il centro di Documentazione scuole Elementari e Centro di Documentazione e Biblioteca Scuole Medie (docenti: Marnella Giacobbi, Joseph Fiorini, Giulia lazzarini, Valetina Pazzaglia, Rffaella Ciacci, Erica Agatiello, Marco Magalotti).

Lo staff della Galleria rimane a disposizione su appuntamento per:

  • prenotazioni visite guidate, le prossime in programma: 23 e 30 dicembre ore 15.30
  • ricevimento Portfolio artisti e curatori sammarinesi
  • Come si partecipa? Bando di MEDITERRANEA19 Biennale dei Giovani Artisti School of Waters bjcem.org
  • assistenza alla ricerca
  • vendita cataloghi BOOKSHOP

Info e contatti

Galleria Nazionale San Marino
Logge dei Volontari, Giardino dei Liburni
Città 47890, Centro Storico – Repubblica di San Marino

Archivio Performativo tel. 0549 888244
Cassa tel. 0549 888242, Bookshop tel. 0549 888241

[email protected]
www.gallerianazionale.sm

https://it-it.facebook.com/GNSanMarino/

Orari 9 – 17, tutti i giorni compresi i festivi (esclusi 25 dicembre e 1° gennaio)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here