Agenti spingono a terra 75enne, anziano è grave. Bufera a Buffalo

0
38
Promuovi il tuo sito

Due agenti della polizia di Buffalo, nello stato di New York, sono stati sospesi senza stipendio dopo che un video li ha ripresi mentre spingevano a terra un uomo di 75 anni nel corso delle proteste per la morte dell’afroamericano George Floyd. Il filmato, ripreso dalla giornalista della radio locale WBFO e poi rilanciato su Twitter, è diventato virale sui social, scatenando polemiche e critiche. Nelle immagini si vede un uomo con i capelli bianchi, per ora non identificato, che si avvicina ad un gruppo di agenti in tenuta antisommossa: un poliziotto lo spinge con un bastone e un altro con la mano e l’uomo cade all’indietro e sbatte la testa sul marciapiede, ferendosi in modo grave. Il 75 enne è infatti ricoverato in ospedale in condizioni “stabili ma gravi”. Lo ha detto il sindaco della città, Byron Brown che si è detto “profondamente turbato” dal video che documenta l’accaduto. Il governatore di New York, Andrew Cuomo, ha detto di aver parlato con il sindaco ed è d’accordo sul fatto che gli agenti coinvolti debbano essere sospesi in attesa di un’indagine formale. “Gli agenti di polizia devono far rispettare la legge, non abusarne”.

A Ny almeno 270 arresti nelle proteste di ieri – Almeno 270 persone sono finite in manette ieri sera a New York durante le proteste che si sono protratte ben oltre le otto di sera, ora del coprifuoco ordinato dal sindaco Bill de Blasio. Gli agenti della polizia hanno iniziato, a differenza dei giorni precedenti, a far rispettare il coprifuoco, sistematicamente violato dai manifestanti. “Quando è troppo è troppo”, ha detto il primo cittadino della Grande Mela riferendosi a chi non rispetta le regole. Nel Bronx, gli agenti hanno compiuto diversi arresti durante una protesta di almeno 100 persone ancora in corso dopo le 20, Nell’Upper West Side di Manhattan invece circa 200 manifestanti sono stati seguiti dalla polizia mentre si dirigevano a Central Park intorno alla 108esima Strada. Nel caos generale è stato fermato per sbaglio anche un ragazzo delle consegne di un ristorante (sono considerati lavoratori essenziali e quindi esentati dal coprifuoco)

Fonte ANSA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here