Iniziata la visita del Fondo Monetario Internazionale

0
16
epa04824587 (FILE) A file photo dated 18 May 2011 showing the logo of the International Monetary Fund (IMF) at the entrance of the Headquarters of the IMF, also known as building HQ2, in Washington, DC, USA. Greece will not make the 1.6-billion-euro (1.8-billion-dollar) repayment due 30 June 2015 to the International Monetary Fund unless it strikes a deal in the coming hours with its creditors, Prime Minister Alexis Tsipras said in Athens as the deadline loomed. He implied that his left-wing government would resign if Greeks vote 'yes' in a planned 05 July referendum on a renegotiated bailout. The Greek vote is widely seen as deciding whether the near-bankrupt country stays in the eurozone. No country has left the currency bloc since its founding in 1999. EPA/JIM LO SCALZO
TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI

E’ iniziata ieri l’annuale visita degli esperti del Fondo Monetario Internazionale (FMI), ai sensi dell’art. 4 del relativo Statuto, guidata dal Capo Delegazione, Dott. Borja Gracia.

Quest’anno la missione, tenuto conto dell’evolversi della situazione sanitaria a livello mondiale, si svolgerà in formato ibrido, vale a dire la prima settimana, dal 13 al 17 settembre p.v., mediante un ciclo di incontri virtuali con le Istituzioni e la seconda settimana, dal 20 al 24 settembre p.v. con la presenza in territorio del team di esperti dell’FMI.

Nel corso degli incontri previsti con le Istituzioni e con i rappresentanti delle varie categorie sociali coinvolte, saranno discusse molteplici tematiche di natura economica, finanziaria, sociale e istituzionale, nonché gli sviluppi, anche in tema di riforme strutturali, che caratterizzeranno nel prossimo periodo il nostro Paese.

L’obiettivo della missione è quello di esaminare le misure adottate da San Marino per sostenere la propria economia, tenuto conto anche degli impatti legati alla pandemia da Covid, nonché gli interventi adottati o che si prevede di implementare nel settore bancario e finanziario, al fine di rendere maggiormente resiliente il sistema nel suo complesso.

Con riferimento a tale ultimo aspetto, gli esperti di FMI potranno anche suggerire indicazioni per individuare le migliori soluzioni possibili per attuare un programma di riforme che sia “in primis” sostenibile per le dimensioni e le peculiarità del nostro Paese.

La missione si concluderà il prossimo 24 settembre con la presentazione alle Istituzioni di una dichiarazione finale contenente le valutazioni e le raccomandazioni da parte della delegazione FMI, a cui seguirà una conferenza stampa.

TIM Back to School + FIBRA + MOBILE + WIFI