DIM serata pubblica: patrimoniale, operazione titoli, “cricca Confuorti”

0
42

San Marino. La coalizione Democrazia in Movimento invita i cittadini martedì 15 maggio alle ore 21:00 presso la Sala Ex International a Borgo Maggiore per parlare insieme degli ultimi sviluppi di quello che, tassello dopo tassello, è il piano per smantellare la Repubblica.
La forza inarrestabile con cui viene portato avanti è direttamente proporzionale all’ingordigia dei singoli fautori.
Non è un caso che la coalizione DIM, l’anno scorso, abbia raccolto oltre mille firme contro l’indebitamento estero.
Dagli annunci di crisi di liquidità di Celli allo scomposto attacco ad Asset per passare per l’imposizione del CdA montepaschiano in Carisp con il solo obiettivo di darle in colpo di grazia, non era difficile immaginare gli esiti del percorso: indebitare il paese per giustificare privatizzazioni e arricchimento di pochi avvoltoi a scapito della cittadinanza.
Nessuna chiarezza sul passato (ancora non si sanno i motivi del licenziamento dell’ex vicedirettore Vladimiro Renzi, padre del Segretario agli esteri), né  sul presente (i contenuti dell’atto di fusione Carisp – Asset e tanto altro).
Quello che non potevamo immaginare ma che invece si è materializzato mese dopo mese sotto i nostri occhi, sono stati i collegamenti a Confuorti negli ambiti più delicati: dal commissariamento di Asset, alla vigilanza di Banca Centrale fino al cda di Cassa voluto da Celli e colleghi. Collegamenti sempre smentiti e sbeffeggiati da governo e maggioranza anche quando, come in questi giorni, sono stati pubblicati gli atti del Tribunale che confermano “la cricca” alla guida del paese.
Gli esponenti di DIM aspettano i cittadini per rispondere a tutte le domande che vorranno porre. Durante la serata sarà possibile firmare anche contro questa patrimoniale non equa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here