Messaggio degli Ecc.mi Capitani Reggenti Luca Boschi e Mariella Mularoni in occasione della campagna elettorale

0
9

Rileviamo con preoccupazione l’escalation dei toni usati nella campagna elettorale, toni che stanno oltrepassando i limiti di une equilibrato e coretto confronto politico.
La propaganda, ancorché naturalmente accesa e articolata, non può e non deve trascendere mai in considerazioni offensive delle altrui convinzioni, e soprattutto della dignità dell’avversario.

Richiamiamo, pertanto, tutte le liste e i candidati che partecipano alla prossima consultazione elettorale ad esprimere le proprie posizioni con toni propri di una società matura, con senso di responsabilità e con osservanza dei principi e delle regole della democrazia che fanno inscindibilmente parte della nostra storia e della nostra tradizione di civiltà.

Ogni cittadino ha il diritto – e il dovere – di esprimere liberamente e consapevolmente il proprio voto. Scopo principale della propaganda e della informazione è proprio assicurare tale diritto-dovere tramite la conoscenza dei programmi elettorali e dei candidati. Conoscenza che può essere garantita solo se i mezzi e i modi con cui la si trasmette si focalizzano sui contenuti, sulle proposte, sugli obiettivi da perseguire, senza attacchi personali.

Rileviamo come il confronto politico attualmente in atto scada talvolta in atteggiamenti irrispettosi della onorabilità altrui, atteggiamenti che finiscono per ingenerare nel cittadino maggior confusione e per svilire e delegittimare le Istituzioni e la stessa politica.

Evidenziamo, invece, come tanto più si rende un servizio utile al cittadino quanto più si riesce, con impegno corale, a garantire uno svolgimento trasparente e pacato delle attività promozionali e propagandistiche, ove ogni candidato abbia la possibilità di esprimere serenamente le proprie ragioni e sostenere i propri obiettivi.

Sollecitiamo, pertanto, l’impegno responsabile di tutte le liste in competizione e di tutti i candidati, chiamati ad essere, primi fra tutti, un esempio di correttezza civile e istituzionale. Raccomandiamo, altresì, che anche i media, con piena consapevolezza del ruolo delicato e importante che svolgono in questa fase, possano corrispondere all’interesse primario della cittadinanza ad una informazione il più possibile corretta, che possa contribuire ad offrire il panorama reale della dialettica politica e a garantire il pieno rispetto e parità di condizioni a tutti i candidati.

Siamo certi che questa nostra raccomandazione ad abbassare i toni sarà fatta propria da tutti con senso dello Stato e responsabilità. Siano questi ultimi giorni di campagna elettorale l’occasione per poter con equilibrio e correttezza le opinioni di chi vi partecipa nel pieno rispetto delle regole e delle opinioni altrui.

San Marino, 2 dicembre 2019/1719 d.F.R.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here