Libera: “Strani accadimenti in Aula, attenzione a sottovalutarli”

0
47

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Libera:

Nella seduta serale del Consiglio di ieri si è assistito ad un teatrino indecente a livello parlamentare che ha portato all’approvazione del regolamento consigliare.

Infatti, la maggioranza composta da 44 membri, ha innanzitutto usufruito della responsabilità dell’opposizione che ha garantito, per l’ennesima volta, il numero legale della seduta.

Poi ha addirittura tentato di sospendere la seduta mezz’ora prima della fine pare proprio per la mancanza dei numeri necessari per votare il provvedimento, vista l’assenza di diversi consiglieri fra le fila della maggioranza.

Compresa la davvero poco elegante iniziativa, la Reggenza, vista anche la contrarietà espressa dalla responsabilità delle opposizioni, ha deciso di proseguire la seduta fino all’orario previsto dall’ordine del giorno, mezzanotte.

A quel punto i gruppi della Dc, di Rete, Npr e Motus Liberi hanno “opportunamente” richiamato all’ordine i consiglieri di maggioranza non presenti di rientrare in aula per votare il nuovo regolamento consigliare.

Crediamo, preoccupati, che queste scene sviliscano il ruolo del Consiglio Grande e Generale.

I cittadini meritano una classe politica rispettosa delle regole, delle Istituzioni e della storia millenaria di democrazia del nostro Paese.

Libera intende stigmatizzare l’accaduto e invita tutta la cittadinanza, compresi i consiglieri di maggioranza, a non sottovalutare questo accadimento che, se reiterato, rischia di minare le più basilari basi di rispetto e di garanzia dell’aula consigliare e di conseguenza del nostro Paese.