Calcio Under 17: San Marino ne fa tre al Liechtenstein

0
158

È una squadra in salute la Nazionale U17 di San Marino, che impressiona per approccio e mentalità messi in campo ad Acquaviva nella prima di due amichevoli consecutive contro i pari età del Liechtenstein. I Biancoazzurrini assumono rapidamente il comando delle operazioni, guadagnando campo e sfiorando il gol del vantaggio giù al 5’ sugli sviluppi di un corner calciato da Dolcini; la sfera sfila dalle parti di Gatti dopo un rimpallo, col centravanti sammarinese a calciare sporco di sinistro tra le braccia di Oehri.

Non si è trattato di un fuoco di paglia, tutt’altro: San Marino accorcia e porta pressione in profondità, condizioni che spesso portano al recupero palla in posizioni interessanti. Così all’8’, quando un extra possesso porta al traversone per Filippo Pasolini, che non riesce ad imprimere forza al suo colpo di testa.

Il Liechtenstein si vede poco o nulla in avanti, affidandosi preferibilmente alla rapidità del brevilineo Rizzuti ed alla prestanza fisica di Gassner. Non soffre eccessivamente il pacchetto arretrato biancoazzurro, impegnato quest’oggi quasi più in fase di proposizione che di chiusura. Come al quarto d’ora quando Severi innesca Cola sulla sua direttrice: puntuale l’assist al limite per capitan Lazzari che controlla e calcia, scavalcando però la traversale. Il metronomo del centrocampo sammarinese entra in tutte le trame di gioco, talvolta anche completando l’ultimo passato: come succede al 20’ quando con un lancio preciso pesca Cola al limite dell’area. Straordinaria la risposta di Oehri che alza in angolo il bolide mancino dell’attaccante di casa.

San Marino gioca con personalità e torna a sfiorare il vantaggio – che ora sarebbe più che meritato – con Lazzari, il quale arriva a contrastare addirittura l’estremo del Liechtenstein. Oehri, approssimativo nel controllo, si salva in extremis vincendo il rimpallo in scivolata al limite dell’area. Il capitano sammarinese è protagonista anche un minuto più tardi, recapitando sulla fronte di Gatti un assist al bacio che il centravanti di Magnani indirizza di un soffio alto sulla traversa.

Pare più che maturo il gol del vantaggio di San Marino, che pure sembra non voler arrivare: è la sensazione che si ha al 29’ quando D’Addario – innescato da Gatti – arriva a calciare davanti ad Oehri, colpendo però l’esterno della rete affianco all’incrocio dei pali. Grande opportunità non capitalizzata dai Biancoazurrini, indubbiamente padroni del match. E che insistono nello spingere sull’acceleratore, sfiorando nuovamente il gol nel finale di frazione, dopo il cooling break: Lazzari viene contrastato sul più bello da Batliner, che salva un gol praticamente fatto contrastando il destro a botta sicura del capitano sammarinese. In seguito una mischia incredibile nei pressi dell’area piccola del Liechtenstein non porta agli effetti sperati, con Gatti a spedire alto di testa – tutto solo sul secondo palo – l’assist chirurgico di Cola. Non può nemmeno dirsi troppo fortunato San Marino che in chiusura colpisce un clamoroso palo con Filippo Pasolini, scappato sulla destra e autore di un traversone profondo – tanto da scavalcare Oehri e infrangersi sul montante più lontano -. Sul corner seguente, lo stesso Filippo Pasolini anticipa tutti sul primo palo, risultando però impreciso col destro. Si rientra negli spogliatoi dopo il violento sinistro centrale dal limite dell’area, controllato in due tempi da Oehri, da parte di Cola.

Due sostituzioni per Alge nell’intervallo, con Gassner che retrocede sulla linea dei difensori rinnovata anche dall’inserimento di Ajvazi sull’esterno di sinistra. Davanti la velocità di Neusüss, che rileva Caglar. Confermatissima la formazione titolare di San Marino da parte di Magnani. Del resto i Biancoazzurrini riprendono il discorso da dover avevano lasciato: la ricerca di incisività sotto porta; che fortunatamente arriva, dopo un paio di opportunità costruite da Cola e Lazzari. A sbloccare meritatamente il risultato in favore di San Marino è Tommaso Gatti, che raccoglie una corta respinta del portiere ospite sulla bordata centrale di Cola per depositare il pallone in fondo al sacco. È la serata del centravanti sammarinese, che cinque minuti più tardi raccoglie un pallone vagante sui trenta metri e disegna una traiettoria perfetta che taglia fuori imparabilmente Oehri e vale il raddoppio biancoazzurro: gol di rara bellezza che il sedicenne sammarinese difficilmente dimenticherà presto.

Non è finita qua, perché San Marino dà continuità alla sua straordinaria prestazione calando anche il tris al termine di un’azione perfetta: il giro palla parte da dietro con lo scambio tra Lazzari e Giambalvo che apre sulla corsia di destra da Severi. Preciso il pallone a scavalcare Ajvazi per premiare il contro movimento di Filippo Pasolini che – entrato in area – recapita rasoterra sul secondo palo, dove Cola attacca coi tempi giusti la porta e deve solo appoggiare in rete il gol del 3-0.

Girandola di cambi per San Marino, che rivoluziona il suo scacchiere tattico nei minuti immediatamente successivi all’ora di gioco: il primo grattacapo per Amici arriva così al 70’, quando Batliner calcia da breve distanza – fiondandosi su una palla vagante – ma non riesce a riaprire la sfida.

Nell’ultima porzione di gara San Marino congela il possesso palla e benché i ritmi siano sensibilmente più bassi, il Liechtenstein non riesce a portare serie minacce alla porta di Amici e Battistini – che subentra nel quarto d’ora finale -. Da segnalare la giocata individuale di Nicolò Sancisi, che sfonda sul lato corto dell’area di rigore dribblando in bello stile un paio di avversari prima di essere chiuso in angolo. È Santi invece a costruirsi l’ultima occasione per segnare, recuperando palla al limite dell’area avversario per poi saltare un uomo e calciare sul primo palo, dove trova una deviazione in corner.

Per il Liechtenstein il rammarico di non aver trovato il gol della bandiera, nemmeno sulla leggerezza di Vittori che porta Rizzuti al tu per tu con Battistini, impeccabile nell’uscita sui piedi del rapido attaccante alpino che ha un comprensibile gesto di stizza per l’occasione incredibilmente sciupata.

Amichevole internazionale | San Marino – Liechtenstein 3-0

SAN MARINO [4-4-2]

Amici (dal 77’ Battistini); Severi (dal 77’ Renzi), Vittori, Giambalvo (dal 68’ M. Sancisi), M. Pasolini; F. Pasolini (dal 68’ Ercolani), Dolcini (dal 60’ Guidi), Lazzari (dal 77’ N. Sancisi), D’Addario (dal 68’ Santi); Cola (dal 77’ Sarti), Gatti (dal 60’ Morri)

A disposizione: Magnani

Allenatore: Matteo Magnani

LIECHTENSTEIN [4-5-1]

Oehri; Schädler, Caglar (dal 46’ Neusüss), Jäger (dall’80’ Ribeiro de Sousa), Zünd (dal 46’ Ajvazi); Gassner, Batliner, Müller (dal 60’ Hasler), Schlegel (dall’80’ Luque Notaro), Fischer; Rizzuti

A disposizione: Strunk, Frommelt

Allenatore: Dieter Alge

Arbitro: Emiliano Albani

Assistenti: Gianmarco Ercolani ed Ernesto Clemente

Marcatori: 54’, 59’ Gatti, 63’ Cola

Ammoniti: Gassner

FSGC | Ufficio Stampa

Immagini Filippo Pruccoli

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here