Uefa Europa Conference League: la vigilia del tecnico Lasagni e di capitan Rinaldi

0
18
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

La Fiorita torna a calcare il campo europeo. Cambia la competizione, la Uefa Europa Conference League, dove i gialloblù partiranno dal secondo turno di qualificazione. Si parte in casa, dal San Marino Stadium, che domani sera accoglierà la formazione kosovara del Ballkani.

Il tecnico Oscar Lasagni e il capitano Danilo Rinaldi hanno inquadrato la sfida (in programma alle 20:45) nella conferenza stampa di questa mattina.

“Arriviamo bene a questa partita – ha esordito l’allenatore gialloblù -, con l’ottanta per cento dei giocatori che rimarranno con noi tutto l’anno. Mancheranno solo Gasperoni, Bartolini e Abouzziane. Ci siamo allenati bene e sono molto fiducioso. Un secondo turno è sempre impegnativo, ma credo che potremo fare una buona partita”.

Il tecnico ha avuto modo di studiare l’avversario, vincitore della Coppa nazionale.

“Ho visionato molte partite – ha raccontato-. È una squadra aggressiva, che gioca molto alta e che parte dal basso nella costruzione. Una formazione molto offensiva, che gioca prevalentemente con il 4-3-3 o il 4-2-3-1.Sono molto fisici e veloci, una bella squadra”.

Non prevede stravolgimenti, il tecnico, rispetto al modo abituale di giocare.

“Adotteremo sempre la nostra impostazione tattica molto propositiva che ci ha caratterizzato per tutto l’anno – ha spiegato -, cercando di stare corti. Non cambieremo il nostro spirito di gioco e, per quanto possibile, cercheremo di fare una partita d’attacco. Giocheremo con tre punte e la mezza punta”.

Capitan Rinaldi, autore del gol che ha portato i gialloblù in vantaggio nel mini girone preliminare di Champions League, è pronto a voltare pagina, anche sulla scia dell’impresa recentemente compiuta dal Tre Fiori.

“La delusione è passata – ha spiegato -, ma il rammarico rimane. Ci è scappata la possibilità di passare il turno in Champions League. Ora testa a domani, consapevoli che al secondo turno il livello si alza. Siamo carichi, la squadra si è allenata bene ed ha ancora voglia di passare il turno. Ci sono stati un po’ di cambiamenti in rosa, ma chi è arrivato si è messo pienamente a disposizione. Quello che ha fatto il Tre Fiori, a cui rivolgo i miei complimenti, ci dà indirettamente la forza per provarci. L’esserci andati vicini in Champions, il Tre Fiori che ha passato il turno in Conference League, sono tutti elementi che infondono fiducia. Abbiamo lavorato bene – conclude – per provare a fare l’impresa”.