Christina Nilsson vince la settima edizione del Concorso Renata Tebaldi

Al Soprano svedese l’ambito primo premio di una competizione che si è svolta ad altissimo livello

Christina Nilsson vince la settima edizione del Concorso Renata Tebaldi

Concorso di canto Renata Tebaldi, tutto pronto per la 7ª edizione
Aperte le prenotazioni per i Concerti del Concorso dedicato a RenataTebaldi
Al via il Concorso Internazionale di Canto Renata Tebaldi

San Marino. Davanti ad un pubblico entusiasta è stato assegnato ieri sera il Primo Premio del Renata Tebaldi International Voice Competition – sezione opera: è stata Christina Nilsson, soprano svedese di 27 anni, ad aggiudicarselo incantando il pubblico e convincendo la giuria interpretando un brano di Wagner sulle note dell’Orchestra Sinfonica della Repubblica di San Marino, diretta, in questa finale, dal Maestro Nicola Paszkowski.
A lei, oltre ad una borsa di studio di 10.000 euro, va la scrittura che il Presidente di Giuria, Dominique Meyer, ha messo in palio: volerà quindi a Vienna, nel teatro tempio della lirica europea, insignita del Premio che è anche Premio dell’Ecc.ma Reggenza della Repubblica di San Marino.
Secondo classificato il tenore italiano Marco Ciaponi, livornese di 28 anni, a cui è stata assegnata una celebre aria di Donizetti tratta da l’Elisir d’amore: una furtiva lagrima. Terzo premio con ex-aequo a sorpresa per il basso boliviano Jose Coca Loza e per il soprano italiano Giuliana Gianfaldoni, a cui la platea ha anche assegnato il premio del pubblico, ulteriore borsa di studio offerta dai Club Services di San Marino, Lions e Rotay. In Belgio, invece, va il premio Soroptimist: la più giovane finalista in gara è stata infatti il soprano ventitreenne Emma Posman.
Ospite d’onore della serata Cristina Mazzavillani Muti da oggi socio onorario della Fondazione Renata Tebaldi: il suo impegno per e con i giovani talenti della lirica, la sua passione e le sue attività di ricerca di voci nuove sono vicine alla mission della Fondazione, voluta e creata da Renata Tebaldi stessa proprio con il desiderio di offrire aiuto ed opportunità concrete nel belcanto.

COMMENTA L' ARTICOLO