Medici e operatori sanitari testimonial della vaccinazione antinfluenzale

Per incrementare il numero dei vaccinati, quest'anno ci sono due novità: l'attivazione della chiamata attiva da parte dei medici agli assistiti a rischio e l'istituzione dei medici sentinella

Medici e operatori sanitari testimonial della vaccinazione antinfluenzale

USL: incontro con il personale medico ISS
Consiglio: ratificato il decreto per arruolare nuovi medici
Fuga dei medici, docenti e bancari sul piede di guerra: cosa non va?

San Marino. Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale con testimonial i medici e gli operatori sanitari che si sono vaccinati al termine del corso di aggiornamento organizzato dall’ISS

Il vaccino è consigliato a tutte le categorie a rischio, ai lavoratori in professioni sanitarie, agli insegnanti, alle donne in gravidanza e al personale a contatto col pubblico

Va prevenuta, diagnosticata e impedita. L’influenza è stato il tema al centro della giornata di informazione e formazione appositamente dedicata al personale sanitario. Da lunedì 5 novembre partirà la campagna di vaccinazione vera e propria su tutto il territorio sammarinese.
Il vaccino antinfluenzale, composto secondo le indicazioni dell’OMS, sarà disponibile nei Centri per la Salute dell’ISS, negli ambulatori periferici e, su richiesta, al Casale La Fiorina.
La vaccinazione è raccomandata nei soggetti affetti da patologie croniche, agli over 65, alle donne in gravidanza, in particolare nel secondo e terzo mese, ai lavoratori a contatto con il pubblico e ovviamente al personale sanitario, alcuni dei quali sono stati vaccinati proprio durante il corso.
Sarà il medico curante a confermare per ciascuno l’indicazione alla vaccinazione offerta gratuitamente.
Picco atteso nelle prime 2 settimane di gennaio, analogamente allo scorso anno.
l’ISS ha acquistato oltre 2500 dosi, il 10% dei vaccini in più rispetto al 2017, con l’intento di aumentare il tasso di copertura vaccinale.
Non solo più vaccini, ma per incrementare il numero dei vaccinati, per quest’anno due novità. L’attivazione della chiamata attiva da parte dei medici agli assistiti a rischio per invitarli a presentarsi nei centri dedicati e l’istituzione dei medici sentinella.

COMMENTS