UNECE torna a San Marino per una sessione congiunta del Comitato ECE per le foreste e l'industria forestale e della Commissione forestale europea FAO

0
65

La Repubblica di San Marino, a un anno di distanza dall’iniziativa che portò alla “Dichiarazione di San Marino” per la sostenibilità del design urbano, l’UNECE, la Commissione Economia Europea delle Nazioni Unite, torna sul Titano per discutere di temi ambientali con la sessione congiunta del Comitato Economico Europeo per le foreste e l’industria forestale e della Commissione forestale europea della FAO.
Dal 20 al 23 novembre il Centro Congressi Kursaal ospiterà “FORESTA 2023” un’iniziativa coordinata dalla Segreteria di Stato per il Territorio che prevede una serie di panel di alto livello, incontri istituzionali ed eventi collaterali sui temi della sostenibilità ambientale e della cura del territorio.
Alle 10 di Lunedì 20 novembre l’inizio dei lavori con l’audizione dell’ordine del giorno e a seguire (10.30-13.00) il panel sulla bio-diversità sul tema “Implicazioni per le foreste della regione ECE”. Alle 15 i lavori sugli “Sviluppi internazionali e regionali in campo forestale” e a seguire si discuterà di “Bilancio globale del lavoro internazionale sulle foreste e progressi in preparazione del ciclo 2025 della valutazione delle risorse forestali globali e raccolta congiunta di dati paneuropei sulle foreste e la gestione sostenibile”
Alle 18 al Kursaal varrà inaugurata la mostra “L’incantesimo mitico degli alberi” di Ingrid Kaufmann.
Il 21 novembre, in occasione della festa nazionale dell’albero, alle 8:30 a Gualdicciolo verrà inaugurata la “Petite Forest UNECE 2023 a San Marino” mentre alle 10 i lavori riprenderanno al Kursaal con la tavola rotonda “Economia forestale e mercati”. Alle 13.30 l’evento “I semi del cambiamento – Ripensare le foreste e le città”. Nel pomeriggio del 21 novembre incontri, networking e discussioni su questioni comuni e relazioni.
Il 22 novembre dalle 10 alle 13 la riunione del Comitato ECE per le foreste e l’industria forestale (COFFI) mentre alle 13.30 si terrà l’evento “Come massimizzare il carbonio incarnato negli edifici residenziali”.
Dalle 15 alle 18 si riunirà la Commissione forestale europea FAO (EFC) e subito dopo si discuterà di “sinergia pubblico-privato per la valorizzazione del territorio e la conservazione della biodiversità” con il Direttore dell’Housing Land and Forest Management di UNECE, il Segretario di Stato Stefano Canti e rappresentanti di AASLP, SIT e Marlù.
Il 23 novembre dalle 10 il secondo incontro della Commissione forestale europea FAO (EFC). Alle 15 la chiusura dell’evento con l’Adozione del rapporto della sessione congiunta e chiusura della sessione.