Commemorazione del 46° Anniversario della scomparsa di Aldo Moro

0
22

Nel commemorare il 46° anniversario della scomparsa di Aldo Moro, il PDCS riconosce con gratitudine il suo ruolo cruciale nella trasformazione delle relazioni tra Italia e San Marino.

Il 10 settembre 1971, allora Ministro degli Esteri, Moro firmò un accordo storico con il nostro Segretario di Stato per gli Affari Esteri Federico Bigi, che ridefinì l’amicizia tra i due Stati, superando l’aggettivo “protettrice” e riconoscendo la piena autonomia della Repubblica di San Marino.

Questo Accordo ha gettato le basi per una collaborazione più equa e reciprocamente vantaggiosa, confermando il forte impegno di Moro per la solidarietà internazionale e la diplomazia tra gli Stati.

Un Accordo storico che ha rafforzato i legami tra i nostri due Stati, promuovendo una collaborazione basata sul rispetto reciproco e l’interesse condiviso. Oggi, più che mai, l’eredità di Aldo Moro ispira il PDCS a mantenere vivo questo spirito di cooperazione, essenziale per il progresso e il benessere della Repubblica di San Marino e della Repubblica italiana.

Il PDCS riconosce l’importanza di custodire e valorizzare queste relazioni bilaterali e continuerà a lavorare per rafforzare tale legame anche attraverso l’attuazione dell’Accordo di Associazione con l’Unione Europea, finalizzato anche grazie al supporto della vicina Italia.

La memoria di Aldo Moro e il suo impegno per la pace e la cooperazione continuano ad essere un faro per le nostre azioni future.