Taekwondo: buona prestazione dei fighters sammarinesi in Belgio

0
5

San Marino. Dopo una prima difficilissima a Las Vegas (Nevada USA), conclusa senza medaglie e le due competizioni nazionali italiane del 2019 (l’Insubria Cup di Busto Arsizio e l’Interregionale Marche di Pesaro) in cui invece i fighters bianco-azzurri hanno conquistato 9 podi complessivi (3 ori, 3 argenti e 3 bronzi), la squadra agonistica ha affrontato il secondo Open Internazionale di combattimento a Lommel (B) del 16 e 17 marzo (un G-2 con 20 punti per il vincitore ed oltre 1.400 agonisti provenienti da tutto il globo). I nostri 3 atleti Michele Ceccaroni (c.n. 3° dan -68 kg.), Francesco Maiani (c.n. 3° dan -74 kg.) e Samuele Genghini (1° dan -63 kg.), guidati sul tatami dal Coach Nazionale Maestro Secondo Bernardi (5° dan), hanno ben difeso i colori di San Marino in uno dei tornei Open europei più prestigiosi.

Sabato mattina è sceso per primo in campo Samuele Genghini, di soli 17 anni, nella categoria superiore dei senior, e, pur conducendo un primo round alla grande (vinceva 11 a 2 contro un nazionale tedesco centrato da due colpi al viso), nella seconda parte, l’avversario, più esperto, lo ha rimontato costringendolo alla resa. A seguire il capitano Michele Ceccaroni, alla ricerca di un buon risultato per accumulare punti in prospettiva dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020, nel suo primo incontro ha strapazzato il nazionale di Guadalupe per 17 a 3. Poi è arrivato il momento di Francesco Maiani, al rientro in una gara ufficiale dopo tre mesi per i vari infortuni che lo hanno tenuto lontano dalle competizioni: cede la vittoria ad un nazionale canadese, pur disputando un buon match. La giornata è terminata con Ceccaroni che, pur attaccando sin dal principio, ha perso il suo secondo incontro contro un altro nazionale canadese, che ha agito solo di rimessa. Superando l’ostacolo sarebbe approdato agli ottavi di finale contro la testa di serie nr. 1 Ketbi, ma ha comunque racimolato 2,12 punti preziosi nel ranking mondiale che ora lo vede al 94° posto.

Dopo questo Open belga, il 06-07 Aprile la squadra sammarinese gareggerà a Castellon (SP) (G-1) allo Spanish Open 2019 con un team ancora da comporre ed a esso il 12-13-14/04 seguirà uno stage a San Marino con il Direttore Sportivo Gran Maestro Park Young Ghil (c.n.9° dan), in preparazione del Bulgarian Open 2019 (G-1) a Sofia (BUL) del 20-21 Aprile e del World Senior Championships a Manchester (UK) (G-12) del 15-19 maggio.

Il 2019 sarà un anno fondamentale per tutto il Taekwondo San Marino, con il CONS, la FESAM, i Maestri e gli Allievi, lanciati verso il più nobile dei traguardi 2020: competere, con almeno un atleta, ai Giochi Olimpici di Tokyo.

Giovanni UGOLINI (Presidente T.S.M.)

Nella foto, da sx: Samuele Genghini (c.n. 1° dan), il Coach Secondo Bernardi (5° dan), Francesco Maiani (c.n. 3° dan), Michele Ceccaroni (c.n. 3° dan)

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here