Lo spettacolo “Notizie dalla città di Tebe” al Teatro Titano

L’esito del laboratorio teatrale Luoghi: testimonianze vive, condotto da Silvio Castiglioni

0
6

Giovedì 11 luglio 2019 presso il Teatro Titano si terrà l’esito del laboratorio teatrale Luoghi: testimonianze vive, condotto da Silvio Castiglioni con i testi curati da Franca Mancinelli, all’interno del progetto di educazione alla cittadinanza attiva, promosso dagli Istituti Culturali in collaborazione con il Centro per la Didattica e la Ricerca Teatro e Cittadinanza del Dipartimento di Scienze Umane UNIRSM.

Lo spettacolo dal titolo Notizie dalla città di Tebe, vedrà la partecipazione di Ilaria Biordi, Chiara Cardogna, Fulvia Casadei, Filippo Conti, Ylenia D’Angelo, Marisa Gasperoni, Marina Agata Gattei, Enrico Giannini, Antonella Mazza, Sabrina Minguzzi, Dominique Morolli, Ettore Pazzini, Elena Piccini, Rosalinda Renzini, Tiziana Viano e Luca Zavoli, accompagnati dagli interventi musicali di Lea Canini (violino) e Emanuela Valmaggi (chitarra).

Lo spettacolo nasce da un percorso di educazione alla cittadinanza che ha utilizzato il linguaggio teatrale come principale strumento di ricerca. Il progetto si è svolto con l’obiettivo di innestarsi sul territorio andando a costituire un evento culturale per tutta la comunità, un’opportunità per chiunque di arricchimento e di formazione personale a partire dalla narrazione di luoghi e spazi dell’identità sammarinese. Il lavoro è nato unendo arcaico e contemporaneo, sacralità e comicità, attenzione al quotidiano e alle sue radici universali. L’antica Repubblica di San Marino, patrimonio dell’Unesco è presto divenuta Tebe, polis dove Sofocle ambienta la tragedia di Antigone, il conflitto tra due ordini e forme di giustizia: quella originaria, costitutiva dell’umanità stessa, e quella che l’uomo esercita per conquistare e mantenere il potere. Il laboratorio è partito dalla formazione di un coro, stormo dove ognuno obbedisce a uno stesso ritmo e insieme mantiene la propria identità, organismo originario dal quale si sviluppano i personaggi e nel quale ritornano, come voci di un’unica mente plurale. Il ritmo che attraversa il coro può farsi danza e guerra, grido e canto. È così che ognuno è divenuto un ricettore di notizie, un testimone dello spazio che abitiamo.

Lo spettacolo andrà in scena alle ore 21.00 ed in replica alle ore 22.30.

Ingresso libero, posti limitati.  Prenotazioni entro le 12.00 dell’11 luglio al tel. 0549 882677.

cs Istituti Culturali

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here