Libera al governo: “progettiamo insieme il rilancio del Turismo”

0
6
Promuovi il tuo sito

 

Libera: accolte le proposte sul turismo, ora non abbassiamo la guardia e progettiamo insieme.

“I DATI E GLI ANNUNCI DEL GOVERNO
I dati del Bollettino Statistica evidenziano una riduzione di quasi 400 lavoratori al 30 Giugno 2020 in particolare la diminuzione più consistente si riscontra nei settori turistici e commerciali: Attività dei Servizi di Alloggio e di Ristorazione” (-184 lavoratori pari al -17%), “Commercio” (-161 lavoratori pari al -5,7%). Questi dati devono far riflettere in particolare il Governo che al netto di sterili annunci nulla ha fatto per aiutare gli operatori economici che in vista di Settembre iniziamo a preoccuparsi sia per la mancanza di supporto sia per la mancanza di prospettiva progettuale.
BENE IL TURISMO AD AGOSTO
Nell’ambito turistico dobbiamo rilevare un agosto intenso, specialmente in Centro Storico e per bar e ristoranti (il settore del commercio continua a faticare), anche grazie all’assegnazione di spazio pubblico che sta consentendo agli operatori di poter mettere in campo un’offerta ancor più gradevole e in linea con le norme di sicurezza di distanziamento.
LA PROPOSTA DI LIBERA
Una proposta più volte fatta e reiterata da Libera (già da Aprile) accolta con favore dal Governo nonostante le prime resistenze, che, a nostro avviso, dovrà essere portata avanti in maniera coordinata e condivisa con gli operatori strutturalmente.
Si perché siamo in un mondo nuovo. Si aprono scenari inediti e non possiamo arrivare impreparati, serve programmazione. Il turismo guarderà più alla qualità, l’attenzione sarà data al territorio, all’enogastronomia, al benessere, alle piccole realtà di ospitalità e San Marino dovrà cogliere l’occasione.
NON ABBASSIAMO LA GUARDIA E INIZIAMO A DEFINIRE UN PROGETTO DI RILANCIO TURISTICO E COMMERCIALE
Ovviamente però non possiamo nemmeno abbassare la guardia rispetto al rischio Covid-19.
Nessuno può permettersi un altro lockdown e le aziende devono riprendere le attività senza alcun indugio. La movida italiana è stata bloccata, così come le discoteche ed ogni evento che provochi assembramenti. A casa nostra invece sembra tutto passato. Si può girare senza mascherine anche al chiuso, si fanno la festa dell’amicizia di Serravalle, la tombola del tre settembre (in questo senso stiamo aspettando ancora la risposta alla nostra interpellanza), weekend con piazza gremite di giovani senza distanze, protezioni e assembramenti ovunque. Ci auguriamo che il Governo provveda immediatamente a ripristinare le doverose condizioni di sicurezza e sulla base di specifici protocolli possa sviluppare in accordo con tutti un piano di rilancio turistico partendo dalle basi più volte sostenute e proposte da Libera: più spazio e flessibilità per gli operatori, sinergia pubblico e privato, valorizzazione del nostro bellissimo territorio e della nostra storia con una comunicazione accattivante. Se si collabora e si ascoltano le idee di tutti, come fatto con la proposta dello spazio pubblico per bar e ristoranti, ne beneficia il Paese. I fatti lo dimostrano. Invitiamo pertanto la Segreteria al Turismo a proseguire sulla strada dell’ascolto e della condivisione di un progetto di rilancio generale perché non basta il mese di Agosto per risolvere le difficoltà del nostro comparto. Libera sara’ sempre disponibile a dare il suo apporto.

C.S. Libera – San arino 31 agosto 2020/1719 d.F.R.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here