Europa e lavoro attraverso il cinema: scenari contemporanei

0
43

San Marino. La Centrale Sindacale Unitaria e Punto Europa San Marino presentano il ciclo di incontri cinematografici “Europa e lavoro attraverso il cinema: scenari contemporanei”, articolato in un programma di quattro serate presso la sala Montelupo di Domagnano a partire da giovedì 18 gennaio, alle ore 21,00. Si tratta di quattro proiezioni aperte e seguite da una analisi storico-sociale sui temi trattati, riguardanti il rapporto tra cinema, società europea, e le trasformazioni del lavoro nella contemporaneità.
Il primo appuntamento, giovedì 18 gennaio, è  con il film “Tutta la vita davanti”, regia di Paolo Virzì. Una commedia agrodolce sul precariato raccontata attraverso il mondo dei call center. La pellicola sarà presentata dalla professoressa Maria Elena D’Amelio, studiosa di cinema e coordinatrice del Punto Europa San Marino – UNIRSM.
Cinema e lavoro sono da sempre legati. Non a caso il primo film nella storia pensato per una proiezione pubblica è La sortie des usines Lumiere (Uscita dalle fabbriche Lumiere, 1895). Oggi il tema del lavoro è tornato ad essere centrale in molte pellicole europee e l’intento del cineforum è proprio quello di stimolare riflessione e dibattito sui cambiamenti e le nuove sfide che devono affrontare i lavoratori europei del XXI secolo, tra le quali, ben note, sono precarietà, sfruttamento e discriminazioni. Il Punto Europa San Marino, ente del Centro di Ricerca per le Relazioni Internazionali, curerà direttamente l’evento in collaborazione con la CSU, secondo il programma allegato che associa qualificati relatori di orientamento scientifico diverso a pellicole di vivo interesse per i lavoratori.

I prossimi appuntamenti:
– Giovedì 8 febbraio 2018: Volevo solo dormirle addosso (Cappuccio, 2004). A Marco Pressi, giovane manager, viene proposto un avanzamento di carriera. Ma per ottenerlo deve ottenere il licenziamento di 25 unità. Presentazione del prof. Luca Pasquale, studioso di cinema e insegnante presso la scuola media della Repubblica di San Marino.
– Mercoledì 28 febbraio 2018: We want sex, di Nigel Cole (2010). Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta lo sciopero del 1968 di 187 operaie alle macchine da cucire della Ford di Dagenham. Costrette a lavorare in condizioni precarie le donne protestarono contro la discriminazione sessuale e per la parità di retribuzione. Presentazione della professoressa Valentina Rossi, insegnante di storia e filosofia, scuola superiore della Repubblica di San Marino.
– Giovedì 22 marzo 2018: The Social Network (Fincher, 2010). La storia di Mark Zuckerberg, il ragazzo che sarebbe diventato il più giovane miliardario della storia creando il social network più usato al mondo. Presentazione della professoressa Karen Venturini, docente di economia, UNIRSM.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here