San Marino aderisce all’International Council of Museum

0
223

San Marino. Si è avviato l’iter di costituzione, nella mattina del 16 ottobre, alla presenza del Direttore degli Istituti Culturali Vito Testaj, del Comitato nazionale sammarinese ICOM. Nel decennale dell’iscrizione del Centro storico di San Marino nella Lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, la Repubblica di San Marino aderisce all’International Council of Museums (ICOM), con la volontà di promuovere un’ulteriore valorizzazione delle espressioni culturali e dei beni naturali, storici e museali sammarinesi.

L’ICOM è stata istituita nel 1946 per preservare, conservare e condividere il patrimonio naturale e culturale dei singoli Stati, creando una rete internazionale di relazioni e collaborazioni. Il Comitato Nazionale della Repubblica di San Marino si unirà ai 119 Comitati nazionali già esistenti.

I fondatori del Comitato nazionale sammarinese ICOM sono Marco Podeschi, Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Paola Bigi, Responsabile Sez. Archeologica Musei di Stato – Istituti Culturali; Rita Canarezza, Coordinatore progettuale Galleria Nazionale San Marino; Sandro Casali, Responsabile Centro Naturalistico Sammarinese – Museo di Storia Naturale; Juan Carlos Ceci, Mediazione del Patrimonio Culturale, Dip. di Scienze Umane, Univ. di San Marino; Patrizia Di Luca, Responsabile Centro di Ricerca sull’Emigrazione – Museo dell’Emigrante, Dip. di Storia, Univ. di San Marino; Daniela Giannini, Coordinatore Musei di Stato – Istituti culturali; Daniel Pedini, Sez. Archeologica Musei di Stato – Istituti Culturali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here