Per la festa di Sant’Agata torna in scena il Piccolo Teatro Arnaldo Martelli

0
11

San Marino. Il Piccolo Teatro Arnaldo Martelli si appresta a scrivere una nuova pagina che andrà ad arricchire la lunga vita della compagnia storica della Repubblica di San Marino. Tutto questo nonostante le numerose problematiche sorte in questi anni e sempre più difficili da superare, fino a mettere in discussione la sopravvivenza del sodalizio; l’ondata influenzale e la neve che hanno reso più complicato svolgere le prove necessarie.

I continuatori dell’opera dei giovani che, nel 1589, ottennero dal Consiglio Principe e Sovrano uno stanziamento “… per tirare avanti una commedia che hanno iniziato..”, domani sera si presenteranno al pubblico sammarinese per la tradizionale commedia di Sant’Agata.

Si tratta del 47° appuntamento consecutivo da quando nel 1972, l’allora direttore dell’Ufficio di Stato per il Turismo, lo Sport e lo Spettacolo, affidò definitivamente al Piccolo Teatro Arnaldo Martelli la serata di Gala della Festa Nazionale di Sant’Agata. Il Piccolo Teatro Arnaldo Martelli, dunque torna a riunirsi per continuare un’antica e sana tradizione sammarinese preparando un nuovo spettacolo. In scena al Teatro Titano di Città la commedia “L’eredità”, due atti di Raffaele Caianiello, tradotti in vernacolo sammarinese con la consulenza di Pinetta Tamagnini.

Sono 16 gli interpreti, tra i quali alcune vecchie glorie, qualche ritorno e nuovi giovani attori che proveranno il brivido dell’esordio teatrale. La commedia tratta di un’eredità capitata ad una famiglia molto povera, che potrebbe ovviamente cambiarle la vita. L’eredità consiste però in qualcosa di particolare che turba non poco le coscienze dei protagonisti della vicenda. Così, in mezzo a personaggi come il nonno smemorato che ha sempre fame; la sorella in perenne cerca di un marito; un cugino con la nomea di “menagramo”; avvocati senza scrupoli, preti, parrocchiani, vicine di casa invadenti; moglie, marito e i due figli si dibattono tra il dilemma di rimanere poveri e tranquilli, oppure divenire ricchi, ma… Alla fine, dopo molte peripezie e situazioni assai divertenti, il fato trova per tutti, o quasi, una via di uscita.

“L’eredità” verrà replicata questo venerdì al Teatro Titano, sabato 16 febbraio nella sala polivalente “Auditorium Little Tony” di Serravalle e giovedì 21 febbraio al Teatro Nuovo di Dogana.

La compagnia, in una nota, ringrazia pubblicamente la Società Unione Mutuo Soccorso e Sit Group, che, “con grande sensibilità, ci hanno sostenuto contribuendo così a rendere possibile la continuazione dell’attività che, pur essendo portata avanti da dilettanti, ha creato negli anni molti momenti di concordia cittadina che hanno accompagnato intere generazioni di sammarinesi.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here