Dedicato a Chopin il terzo concerto della Rassegna Musicale d’Autunno

Le musiche del grande compositore polacco affidate alla maestria di un raffinato pianista qual è Marcello Mazzoni. Domenica 20 ottobre, ore 17,30, Ridotto del Teatro Titano

0
15

Fryderyk Chopin, il suono nuovo del pianoforte romantico. Non c’è sicuramente bisogno di spiegare chi sia Chopin. Probabilmente, la maggior parte di noi associa l’immagine del compositore alla foto, presente su quasi tutti i libri, del monumento che si trova nel Parco Łazienki di Varsavia, che lo raffigura assorto nei suoi pensieri, seduto all’ombra di un salice piangente scosso dal vento. Se fosse vissuto ai giorni, nostri avrebbe avuto sicuramente milioni di like su Facebook!

La storia della musica ce lo descrive come un pianista e compositore polacco dell’Ottocento, che visse a Parigi nel clima culturale del pieno Romanticismo. La sua opera, tutta dedicata al pianoforte, trasformò profondamente la tecnica e la sonorità dello strumento. Elaborò danze popolari polacche e musiche da salotto, portando queste forme ad un alto livello artistico.

Famosissimo per i suoi “Nocturnes”, una sorta di viaggio nella dimensione del silenzio, Chopin infonde in questa musica luminosità, quiete e cantabilità, riuscendo a trasmettere in chi lo ascolta la bellezza della pace notturna.

La sensibilità e la grandezza di questo compositore saranno affidate alla maestria di Marcello Mazzoni, un giovane pianista, che sarà il protagonista assoluto del terzo appuntamento della Rassegna Musicale d’Autunno, domenica 20 ottobre, ore 17,30, Ridotto del Teatro Titano.

Mazzoni, che si è esibito in alcune delle più rinomate sale a livello mondiale, in importanti stagioni e festival, è anche l’ideatore del “Festival dei pianisti italiani”, nonché un raffinato e delicatissimo interprete di Chopin. Tra gli altri brani, ha inserito infatti nella locandina della Rassegna: il Notturno op. post KKIVa/16, opera pubblicata postuma, di grande espressione; il Notturno op.9 n.1 che è il primo Notturno del compositore polacco; il Notturno in sol minore op. 37 n. 1 che si caratterizza nella parte centrale per una melodia calma e serena di carattere cantabile.

Infine, la Sonata op. 35, composta tra il 1837 e il 1839 a Nohant, che deve la sua celebrità al terzo movimento, noto come Marcia funebre, di cui in era moderna sono stati eseguiti moltissimi arrangiamenti orchestrali e che ancora oggi è uno dei brani più eseguiti in tutto il mondo.

La Rassegna Musicale d’Autunno è organizzata da Camerata del Titano con il contributo di Cassa di Risparmio SpA e della SUMS, e con il patrocinio della Segreteria di Stato per la Cultura.

Ingresso: 10,00 euro

San Marino 16 ottobre 2019

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here