Dichiarazione dei redditi, si può destinare il tre per mille all’ISAL o allo Sportello Consumatori

0
30
Promuovi il tuo sito

Quest’anno l’ISAL ha deciso di devolvere un significativo contributo al Fondo per la emergenza da coronavirus istituito dalle organizzazioni sindacali e datoriali

RSM 27 maggio 2020 – In vista del prossimo avvio del servizio di dichiarazione dei redditi, informiamo come ogni anno i cittadini sulla possibilità di destinare il tre per mille all’Istituto Servizi al Lavoro (ISAL-CSdL), o in alternativa alla Associazione Sportello Consumatori.

L’ISAL è un ente che annualmente destina propri contributi ad iniziative di solidarietà interna ed internazionale. Quest’anno, oltre a confermare il contributo per le adozioni a distanza ai bambini del Centro Sociale di Kivuli a Nairobi (Kenya), l’ISAL ha deciso di devolvere una cifra significativa al Fondo di solidarietà per la emergenza Covid 19 istituito unitariamente dalle organizzazioni sindacali e datoriali, con l’obiettivo di acquistare macchinari medico-sanitari da destinare all’ISS.

In tal modo, l’ISAL vuole farsi parte attiva nel sostegno alla sanità sammarinese e alla protezione civile per la cura dei cittadini colpiti da coronavirus e per il contrasto alla pandemia, partecipando in tal modo allo spirito di solidarietà e di coesione che ha contraddistinto la cittadinanza sammarinese in questa difficilissima emergenza.

Quale altra possibilità, il tre per mille della dichiarazione dei redditi si può destinare alla Associazione Sportello Consumatori, che continua a svolgere un importante ruolo di tutela dei cittadini nel campo dell’acquisto di beni e servizi, a cui si rivolgono centinaia di persone ogni anno. Ricordiamo che lo Sportello Consumatori ha continuato ad operare al servizio dei cittadini, nel rispetto delle norme di sicurezza previste, anche nel periodo della emergenza sanitaria.

ISAL-CSdL

Associazione Sportello Consumatori

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here