Dalla BCE il segno di un apprezzamento del nostro lavoro

0
15

“È il primo mattone del nostro futuro”. Il Segretario di Stato alle Finanze, Marco Gatti, esprime la sua soddisfazione per l’apertura della linea di credito e ringrazia la Presidente di Banca Centrale

“È il primo mattone nella costruzione di una San Marino capace di guardare al proprio futuro con maggiore serenità e aperta verso un percorso di sviluppo”.
Così il Segretario di Stato alle Finanze, Marco Gatti, commenta l’ufficializzazione della decisone della BCE (Banca Centrale Europea) di aprire una linea di liquidità precauzionale a supporto delle istituzioni finanziare sammarinesi, così come richiesto dalla Banca Centrale della Repubblica di San Marino.
“È il frutto di un lavoro incessante e costruttivo portato avanti in questi mesi dal Governo ma, in particolare dalla BCSM, al cui presidente, Catia Tomasetti va il nostro più sentito ringraziamento”.
La notizia arriva nel momento in cui dal Meeting l’ex Presidente di BCE, Mario Draghi, esorta la politica e la società, a cercare la strada della ricostruzione, ad affermare il pragmatismo e a porsi obiettivi chiari e precisi.
“Condivido le parole di Draghi – ha affermato Gatti – e sono convinto che sia davvero il momento della saggezza e che il ritorno alla crescita sia un imperativo assoluto”
Lo stato di emergenza conseguente al Covid-19, che ha visto le strutture sammarinesi rispondere al meglio alla pandemia dopo essere stata una delle realtà più colpite, impongono scelte sagge e ben oculate.
“L’apertura di credito della BCE – dichiara il Segretario Gatti – non rappresenta solo un supporto per il nostro sistema finanziario, ma anche uno stimolo significativo a proseguire con determinazione sulla strada intrapresa e l’apprezzamento delle autorità finanziarie europee del lavoro che siamo portando avanti.

San Marino, 18 Agosto 2020/1719 d.F.R.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here