Non ti scordar di me – Francesco Chiari (Cooperativa 3 Arrows)

0
222
Fattura Elettronica, semplice veloce ed economica

La rubrica settimanale “NON TI SCORDAR DI ME”, a cura della redazione di tribunapoliticaweb.sm, vuole essere una raccolta di testimonianze, per il tramite di interviste, di tutti coloro che si impegnano quotidianamente a favore della Repubblica di San Marino, delle istituzioni sammarinesi, dell’economia e della comunità in generale. Di tutti coloro che si impegnano, anche solo a titolo personale, per promuovere nel migliore dei modi l’immagine della Repubblica di San Marino, dentro e fuori i nostri confini. A quelli che in definitiva possiamo considerare gli Angeli Custodi della Repubblica più antica al mondo.

Francesco Chiari

Chi è Francesco Chiari e di cosa si occupa?
Buongiorno Lorenzo e ben trovato qui sulle pagine virtuali di Tribunapoliticaweb dove anch’io mi diletto ogni tanto a scrivere di cultura, di arte e quando necessario di politica, quella con la “P”, che è anch’essa un’ arte, ovvero l’arte del buon governo.
Mi domandi chi sono io…e me lo domando anch’io, credo sia giusto farlo.
San Marino è una piccola comunità e ci si conosce bene o male un po’ tutti. Ma poi alla fine chi siamo davvero è difficile da raccontare a causa dei cliché sociali ai quali si vorrebbe aderire e che nella maggior parte dei casi sono vuoti ologrammi di cui pullulano i social network che sviliscono profondamente l’unicità di ognuno di noi. So cosa stai pensando: excusatio non pentita, accusatio manifesta…
Ma la domanda fondamentale al giorno d’oggi è “chi siamo noi? “, inteso come popolo sammarinese e ancora” cos’è che determina il nostro genius loci, la nostra unicità in un contesto dove ormai è solo il saldo economico di un paese ad esprimere il valore di tutte le altre voci di bilancio?
In qualità di presidente della Cooperativa 3 Arrows, quali sono i tuoi incarichi?
Quindi in senso stretto il mio ruolo si prefigge in primo luogo di far rispettare il perseguimento degli scopi cooperativi e cioè di ideare, organizzare e promuovere tutte quelle iniziative ed eventi che incentivano la cultura e le arti, ma in senso più ampio e corporativo mi piacerebbe pensare che le cooperative, attraverso gli eventi, frutto della passione ed il contributo diretto ed indiretto dei propri aderenti, contribuiscano alla formazione dell’identità di un popolo e alla sua coesione sociale.
Progetti futuri?
Per quanto riguarda i progetti futuri va detto che gli ultimi due anni sono stati molti difficili per la popolazione, la cui necessaria limitazione della libertà nel rispetto delle norme anti covid ha reso complicata l’organizzazione di qualunque evento. Per questo motivo ci siamo innanzitutto dedicati al mantenimento delle attività già in essere, in primis assicurare l’edizione quotidiana online di Tribunapoliticaweb e di questo ringrazio il fondatore e direttore Alberto Rino Chezzi, in arte Ciaccaezetazetai, inoltre abbiamo curato e dato servizio agli eventi sul  territorio del Modern Music Institute San Marino (MMI) di cui ringrazio il presidente e direttore artistico Nicola Rosti che ha portato in Repubblica il format scolastico per aspiranti musicisti e addetti ai lavori ideato da Alex Stornello, chitarrista di fama internazionale.
Dunque non ci siamo persi d’animo e siamo speranzosi che con l’inizio dell’estate si possa tornare a ideare ed organizzare eventi in piena libertà e con la consapevolezza che con questo nemico è bene imparare a conviverci.
Non mi hai chiesto quale sogno nel cassetto io coltivi da presidente della cooperativa. Non sono superstizioso quindi te lo dirò spontaneamente.
Dato che credo fermamente nel potenziale del nuovo rapporto che si sta instaurando negli ultimi anni tra arte, cultura ed economia vorrei riportare a San Marino un grande evento artistico di livello internazionale, quello delle biennali d’arte che tanto lustro portarono alla nostra terra in passato, contribuendo a creare un patrimonio ed una collezione che custodisce le opere dei più grandi maestri italiani del ‘900.