DC con Rete e Motus Liberi insieme per un buon Governo

0
59
Promuovi il tuo sito

Riceviamo e pubblichiamo

Personalmente, ma come del resto credo sia per la grande maggioranza dei cittadini, ritengo giusto l’accordo DC e DIM, poiché con 36 seggi rappresentano la prima e la seconda forza politica della nostra Repubblica.

In democrazia è giusto ascoltare il popolo, rispettare sempre la sua volontà!

Sono un lettore elettore della DC, praticamente ho votato questo partito da sempre, ho avuto solo un attimo di sbandamento nel 2016 quando, scontento di certe situazioni e di alcuni personaggi un po’ troppo “spregiudicati”, ho votato per quello che mi sembrava “il nuovo”, Adesso.sm, ma sono bastati questi tre anni di Governo per convincermi che avevo sbagliato e, considerato il crollo di Libera, ritengo di non essere stato l’unico a fare questa considerazione.

Sono tornato al mio partito di sempre, sono come tornato “a casa”, da persone che, seppure talvolta possano sbagliare, ritengo abbiamo l’esperienza, la serietà e le competenze giuste per poter governare con elementi validi, non improvvisati, per poter fare i Segretari di Stato e per poter ricoprire gli altri importanti incarichi istituzionali.

Certo che la notizia comparsa su una testata locale in merito a un personaggio di “vecchia” generazione, non tanto di età quanto di “modus operandi” in genere, e sulle sue presunte pressioni per poter raggiungere un certo tipo di alleanza di Governo a lui “più gradita” ha infastidito non poco – e per quello che ho letto non solo a me – perché ha ricordato molto la politica sporca del passato!

Per quanto certe persone alla fine non si arredano mai (e sono diversi questi personaggi) e lavorino alle spalle, spero proprio che non ci vengano riproposte e in questo ritengo che Rete, da buona “vecchia e opposizione” quale è sempre stata, saprà fare bene il suo lavoro.

La DC da parte sua, dovrà mantenere l’immagine seria proposta in campagna elettorale e per la quale è stata fortemente premiata dai cittadini con il loro voto.

Giusto che provino, se lo ritengono opportuno, la via della terza forza politica e credo che quale sia quella che le persone preferiscono, non sia molto difficile da capire.

Non si può rimettere al Governo una formazione, peraltro allargata a modalità “raccogli voti”, con partiti che hanno causato la caduta anticipata della legislatura, sarebbe veramente come prendere in giro i cittadini. Non esistono poltrone premio per il “merito” di qualcuno per aver aiutato a far cadere il Governo, ma premio di cosa? Tutti sono stati partecipi del fallimento. Un po’ di opposizione non farà loro male.

Mi complimento con Motus Liberi per il loro bel risultato, una nuova realtà giovane, probabilmente la vera sorpresa di queste elezioni, mentre due parole me la sento di spenderle anche per Repubblica Futura, in quanto in fondo hanno mantenuto i voti del 2016, non hanno avuto il tracollo di Libera.

Sarà certamente un’alleanza di Governo del tutto nuova, particolare ma forte, che dovrà affrontare problemi finanziari enormi con le banche, le pensioni, il lavoro o peggio ancora, con la disoccupazione… non sarà un lavoro facile e per questo faccio loro un forte in bocca al lupo!

Grazie per la pubblicazione

A.C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here