Svolta storica, San Marino dice addio alla plastica monouso

0
12
Promuovi il tuo sito

Adottato il primo punto del progetto“San Marino Plastic Free”. Da giugno 2021 non potrà più essere commercializzata in territorio.

Una svolta storica e un passo concreto verso l’attuazione di alcuni dei punti programmatici sanciti dall’Agenda per lo Sviluppo Sostenibile ONU 2030: la Repubblica di San Marino dirà addio, entro giugno 2021, alla plastica monouso.

Il nostro Paese sarà quindi tra i primi Stati al Mondo a raggiungere questo prestigioso traguardo.

Lo ha stabilito con delibera n.16 il Congresso di Stato lo scorso 5 ottobre, nell’ambito dei punti di attuazione del progetto di più ampia portata “San Marino Plastic Free”. Una decisione maturata dopo le indicazioni ricevute dal Tavolo per lo Sviluppo Sostenibile, istituito lo scorso 20 aprile, e dalla volontà di attuare politiche concrete mirate al contrasto ai cambiamenti climatici e la riduzione della produzione di rifiuti plastici all’interno del territorio sammarinese.

In particolare, l’utilizzo di prodotti in plastica usa e getta sarà vietato nelle sedi istituzionali della Repubblica di San Marino a partire dal prossimo 21 Novembre e successivamente esteso a tutti gli uffici della pubblica amministrazione dall’1 gennaio del 2021. Per questi due specifici casi, il divieto riguarderà anche le bottiglie d’acqua naturale.

Infine, la delibera dà mandato alla Segreteria al Territorio di predisporre le modifiche al Codice Ambientale al fine di introdurre il divieto di commercializzazione di borse di plastica e di tutti i prodotti usa e getta all’interno delle attività commerciali, artigianali e di somministrazione di alimenti e bevande della Repubblica di San Marino a partire dal 1 Giugno 2021. Da questa data, saranno ammessi in tutti gli esercizi solo contenitori in materiale biodegradabile e compostabile.

L’esaurimento delle scorte di magazzino sarà concesso entro e non oltre il 31 dicembre 2021.

Stefano Canti (Segretario di Stato al Territorio, l’Ambiente, l’Agricoltura, la Protezione Civile e i rapporti con AASLP): “Lo sviluppo sostenibile e l’attuazione di politiche concrete al contrasto dei cambiamenti climatici rappresentano le priorità di questa Segreteria. Lo dobbiamo alle generazioni future e ai tanti ragazzi che, anche a San Marino, stanno da mesi riempiendo le piazze, chiedendoci scelte coraggiose e concrete su questi temi. Le nostre piccole dimensioni possono permetterci di raggiungere risultati prestigiosi in poco tempo. La svolta sulla plastica monouso è solo il primo di uno dei tanti interventi che ci vedranno protagonisti nei prossimi anni”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here