Messaggio dell’Ecc.ma Reggenza alla vigilia delle consultazioni elettorali dell’8 dicembre 2019

0
21
Promuovi il tuo sito

Carissimi Concittadine e Concittadini,
alla vigilia della consultazione elettorale di domani 8 dicembre, desideriamo sottolineare il valore e il significato della partecipazione a questo momento così importante per la vita democratica della nostra Repubblica.
Disaffezione e distacco nei confronti della politica, sfiducia nella sua capacità di prospettare e portare avanti un percorso di ripresa per il paese, la stessa virulenza dei toni che hanno segnato questa campagna elettorale non possono affievolire la consapevolezza che il diritto/dovere di voto rappresenta una faticosa conquista storica, un diritto che, tra l’altro, resta, a tutt’oggi, prerogativa dei soli Stati ove i cittadini hanno la possibilità di scegliere liberamente i propri rappresentanti.
Il voto è strumento prezioso a disposizione della cittadinanza per orientare attività e scelte che condizioneranno il futuro del nostro Paese. Un diritto dovere che i Sammarinesi hanno sempre mostrato di saper e voler esercitare con grande consapevolezza e senso di responsabilità, recandosi numerosi alle urne.
Confidiamo, pertanto, che anche in questa occasione i Sammarinesi riescano, con una ampia partecipazione, a confermare quella maturità democratica e quello spirito civico di cui la nostra comunità è sempre stata fiera.
Il nostro invito è rivolto, in particolare, ai giovani, a coloro che, per la prima volta, accedono al voto, con l’augurio che avvertano appieno l’importanza dell’esperienza che si apprestano a vivere e della scelta che si trovano a esprimere a conferma di un interesse e di una partecipazione alla vita politica e istituzionale del nostro Paese che, auspichiamo, possano essere continui, costanti e non limitati a questo solo momento.

Ogni elettore deve poter esercitare il fondamentale diritto – dovere di voto quale libera espressione del proprio convincimento, al di fuori di ogni tipo di pressione e di condizionamento. E’ dovere dello Stato, delle sue Istituzioni, nel momento in cui il popolo esprime la sua volontà, adoperarsi a garanzia di quel voto segreto, libero e non condizionato che testimonia di una democrazia sana e compiuta. Per quanto in nostro potere, nel nostro ruolo superpartes, vigileremo con grande attenzione sul regolare e ordinato svolgimento delle procedure, prima, durante e dopo la consultazione elettorale.

Siamo certi che tutti quanti sono preposti alle operazioni di voto adempiranno a questo delicato compito con grande senso di responsabilità e con il massimo impegno al fine di garantire il pieno rispetto delle norme e delle procedure poste a tutela della libera scelta di ogni cittadino. A tutti loro, ai Presidenti di Seggio, agli scrutatori, alle forze dell’ordine e ai volontari, unitamente al nostro più sentito augurio di un buon lavoro, esprimiamo apprezzamento e gratitudine. Una gratitudine che desideriamo estendere a tutti coloro che, con professionalità e dedizione, sono stati chiamati ad espletare le operazioni indispensabili per consentire ai concittadini di esercitare un inalienabile diritto e di esercitarlo liberamente e consapevolmente: la Commissione Elettorale e l’Ufficio Elettorale di Stato, i funzionari e gli uffici pubblici coinvolti unitamente agli organi di stampa nell’informazione relativa alle modalità di esercizio del voto.

Conclusa una campagna elettorale che ci ha visto intervenire per richiamare le forze politiche ad un corretto ed equilibrato confronto politico, rinnoviamo l’appello ad un massimo impegno da parte di tutti affinché nulla e nessuno possa inficiare la portata e il senso di questo momento. Con l’augurio che l’appuntamento di domani possa rappresentare un’ulteriore, significativa testimonianza di impegno civile, di attaccamento alla nostra Repubblica e alle sue più solide e radicate tradizioni di democrazia e civiltà, rinnoviamo a tutti i cittadini, residenti in territorio e fuori dei nostri confini, l’invito ad esercitare il diritto e il dovere del voto.

San Marino, 8 dicembre 2019/1719 d.F.R.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here